L’imam Mahdi (aj) recita nella sua ziarah per i martiri di Karbalà: "Pace su Abulfazl al-Abbas, figlio del Principe dei Credenti (a), colui che ha dato la sua vita per suo fratello…lo ha difeso, ha cercato di portargli dell’acqua e le sue braccia sono state mutilate". Bihar vol.101 pag.270

L’imam Mahdi (aj) recita nella sua ziarah per i martiri di Karbalà: "Pace su di te (Alì Akbar) e su tuo padre quando disse riguardo a ciò che ti era successo ‘Dio uccida coloro che ti hanno ucciso, o figlio mio! Costoro come sono diventati insolenti nei confronti di Dio Misericordoso e del Suo Messaggero!’". Bihar vol.101 pag.269

L’imam Mahdi (aj) recita nella sua ziarah per i martiri di Karbalà: "Pace su Abdullah (Ali Asghar) ibn Husayn (a), il neonato lattante, colpito da una freccia, caduto, immerso nel sangue, il cui sangue è stato gettato in cielo, sacrificato mentre era in braccio al padre, che Dio maledica il suo assassino Harmalah ibn Kahil al-Asadiyy!". Bihar vol.101 pag.270
L’imam Mahdi (aj) recita nella sua ziarah per i martiri di Karbalà: "Pace su colui che se fosse stato con te nel campo di battaglia, ti avrebbe protetto con il suo corpo dai colpi di spada, che avrebbe sacrificato la sua vita per te, che avrebbe combattuto al tuo fianco, che ti avrebbe aiutato contro coloro che ti hanno attaccato, che avrebbe sacrificato la sua anima, il suo corpo, i suoi beni e i suoi figli per te, che la sua anima sia sacrificata per te! Che la sua famiglia sia sacrificata per la tua famiglia". Bihar, vol.98, pag.317
L’imam Mahdi (aj) recita nella sua ziarah per i martiri di Karbalà: "Pace su Abdullah figlio di Hasan ibn Alì (a), il puro! Che Dio maledica il suo assassino, Harmalah ibn Kahil al-Asadiyy". Sayyid Ibn Tawus, al-Iqbal al-a’mal, pag.44-48

Download:

Il martirio di Alì Akbar

L’imam Mahdi (aj) recita nella sua ziarah per i martiri di Karbalà: "Pace su Qasim figlio di Hasan ibn Alì (a)! Colui che è stato ferito alla testa…Suo zio Husayn (a) gli disse: ‘Siano lontani dalla misericordia di Dio coloro che ti hanno ucciso…Giuro su Dio che per tuo zio è insopportabile sentirti che lo chiami e non ti possa rispondere’". Sayyid Ibn Tawus, al-Iqbal al-a’mal, pag.44-48
L’imam Husayn (a) disse, arrivando nella terra di Karbalà: "O Signore! Ti chiedo protezione dal dolore (karb) e dalla calamità (balà)… Questo è il luogo in cui verremo uccisi, in cui porremo i nostri fardelli, in cui verrà versato il nostro sangue, in cui verremo sepolti". Ma’ali al-sibtayn, vol.1 pag.289
L’imam Sadiq (a) disse: "Tutti coloro che resusciteranno (il Giorno del Giudizio) avranno gli occhi piangenti tranne coloro che hanno pianto per il mio antenato Husayn (a) che resusciteranno con gli occhi luminosi…essi saranno compagni di Husayn (a) sotto il Trono e non avranno paura del resoconto finale". Bihar vol.45 pag.207
L’imam Mahdi (aj) recita in una parte della Ziarah al-Nahiyyah al-Muqadassah: "Anche se il tempo mi ha ritardato (cioè ho vissuto dopo l’avvenimento di Ashurà) e non mi ha permesso di aiutarti…sicuramente piango notte e giorno e piango per te lacrime di sangue". Bihar, vol.101, pag.302