Molti anni fa un imam (nel senso di colui che dirige la preghiera in una moschea) si trasferì a Londra. Prendeva sempre lo stesso autobus per recarsi in centro e una volta, nel sedersi, si accorse che per sbaglio l’autista gli aveva dato venti pence in più di resto. Riflettendo sul da farsi pensò tra sé: “È meglio restituire i venti pence, sarebbe sbagliato tenerli”. Ma poi pensò: “Lascia perdere sono solo venti pence. Chi vuoi che si preoccupi per così poco? Tanto l’azienda dei trasporti guadagna già abbastanza, di certo non ne sentirà la mancanza. Accettalo come un dono di Allah Onnipotente e stai zitto”.

Quando l’imam giunse alla sua fermata, egli si fermò un attimo vicino alla portiera e poi restituì i venti pence all’autista dicendo: “Ecco mi hai dato 20 pence in più di resto”.

L’autista con un sorriso rispose: “Non sei il nuovo imam di questa zona? Ultimamente ho pensato di venire nella tua moschea, volevo vedere cosa avresti fatto se ti avessi dato troppo resto”.

Quando l’imam scese dall’autobus le sue ginocchia divennero deboli e molli. Dovette appoggiarsi al lampione più vicino, guardò il cielo e gridò: “O Allah, ho quasi venduto la mia fede per venti pence!”.

Morale: Non possiamo mai sapere che impatto possano avere le nostre azioni sulla gente, talvolta siamo il solo Islam che i non-musulmani hanno modo di vedere nella loro vita quotidiana. Dobbiamo essere un esempio per gli altri. Sii onesto ogni giorno poiché non sai chi ti sta osservando, oltre al fatto che Allah vede quello che fai.

“O Allah, ti affido ciò che ho letto e studiato! O Allah, riconsegnamelo quando ne ho bisogno!”.

(Tratto dalla rivista Mahjubah settembre 2006)

Alcune regole riguardanti la recitazione della formula di matrimonio (secondo le fatwa dell’ayatollah Khamenei):

· L’uomo può recitare la formula di matrimonio al posto della donna?

Sì.

· Una donna può recitare la formula di matrimonio al posto del ragazzo e della ragazza che si vogliono sposare?

Sì.

· Gli sposi devono necessariamente essere presenti nel luogo dove viene recitata la formula di matrimonio?

No, la loro presenza non è necessaria.

017· È necessaria la presenza di un testimone?

No, non è necessaria, né per il matrimonio a tempo determinato né per quello a tempo indeterminato.

· La formula di matrimonio può essere recitata se la donna è mestruata?

Sì.

· È permesso recitare la formula di matrimonio a tempo determinato via chat con una ragazza che non si conosce?

Se non si conosce la giovane, non è permesso.

· È valido un matrimonio dove la ragazza recita la formula di matrimonio di forza?

No, sia l’uomo che la donna devono essere consenzienti, altrimenti il matrimonio non è valido.

Alcune regole riguardanti il momento in cui l’uomo viene a chiedere la mano della donna (secondo le fatwa dell’ayatullah Khamenei, continua dal secondo numero)
6. È permesso guardare il corpo della promessa sposa, con cui non si è ancora mahram, ma si è sicuri che lo diventerà?
No.
7. Com’è considerato uscire con il promesso sposo/sposa, con cui non si è ancora diventati mahram?
Non è permesso.
8. Se un ragazzo e una ragazza sono diventati mahram, però non hanno ancora incominciato la loro vita coniugale vivendo insieme (cioè ognuno vive ancora con i propri genitori), possono avere rapporti sessuali?
Sì, è permesso, però è meglio che si comportino secondo le usanze del loro paese.
9. Se un ragazzo e una ragazza sono diventati mahram, però non hanno ancora incominciato la loro vita coniugale vivendo insieme (cioè ognuno vive ancora con i propri genitori), devono ottenere il permesso del padre della ragazza per avere rapporti sessuali?
Se la ragazza si trova a casa del padre e il ragazzo vuole frequentarla per avere rapporti coniugali, egli deve avere il permesso del padre della ragazza.
10. Durante il periodo in cui il ragazzo e la ragazza sono diventati mahram, però non hanno ancora incominciato la loro vita coniugale vivendo insieme (cioè ognuno vive ancora con i propri genitori), il ragazzo ha il dovere di mantenere sua moglie?
Se hanno rapporti sessuali, il marito deve mantenerla e se la moglie chiede di essere mantenuta in questo periodo, però il marito non lo fa, ella può in seguito pretendere di essere pagata.
Alcune regole riguardanti il momento in cui l’uomo viene a chiedere la mano della donna (secondo le fatwa di Khamenei)
1- L’uomo, quali parti della donna a cui è venuto a chiedere la mano, può vedere?
Può guardare tutto il corpo ed è precauzione meritoria che guardi solo le mani, il viso, i piedi e parti del corpo come il collo e la parte superiore del petto.
2- In che casi l’uomo può guardare le parti sopracitate?
Non lo faccia con l’intenzione di provare piacere.
Lo faccia per avere un’idea del fisico della donna.
Non ci siano fattori che impediscano il matrimonio.
Consideri possibile che la donna non lo rifiuti come pretendente.
3- Un ragazzo e una ragazza che desiderino sposarsi possono dimostrare il proprio amore l’uno all’altra?
No, è proibito.
4- Una donna può chiedere la mano di un uomo?
Sì, a meno che ciò sia contrario agli usi del luogo o sia disonorevole per la donna.
5- In che casi si può ricorrere all’istikharah per il matrimonio? E nel caso in cui si ricorra a questo metodo è obbligatorio seguire ciò che esso suggerisce?
Solo nel caso in cui dopo aver riflettuto, indagato ed essersi consigliati con gli altri non si sia arrivati a una conclusione. Non è obbligatorio seguire il risultato dell’istikharah, però è meglio.
Purificare gli oggetti diventati impuri (esempi pratici)
Un musulmano viene a casa nostra e suo figlio neonato urina sul suo vestito, la volta successiva che incontriamo questa persona con lo stesso vestito possiamo dedurre che lo abbia purificato e quindi possiamo considerare l’abito puro. (Regola dell’assentarsi di un musulmano)
Se laviamo dei vestiti diventati impuri in lavatrice o in una bacinella, quest’ultima si purifica attraverso la purificazione dei vestiti stessi. (Regola del taba°yyiat)
Se uccidiamo una zanzara ed esce del sangue da essa, questo è puro (a patto che non abbia appena punto una persona o un animale tale da poter dire che il sangue è ancora quello della persona o dell’animale). (Regola dell’intiqal)
La cenere di un legno impuro o l’aceto ottenuto dal vino sono puri. (Regola dell’istahalah)
Se un cane defeca su un muro, quest’ultimo si purifica attraverso la luce del sole a patto che le feci siano state pulite via e la parte impura del muro sia umida e si asciughi solo attraverso la luce diretta del sole. (Regola della purificazione attraverso il sole)
Se camminando pestiamo delle feci, le suole delle scarpe si purificano facendo 15 passi su un terreno (di terra) puro e asciutto, dopo aver pulito via le feci. (Regola della purificazione attraverso la terra)