L’imam Alì (a) disse: "L’aceto è il miglior condimento, l’aceto d’uva aumenta l’intelletto".[1]

L’imam Sadiq (a) disse: "L’aceto d’uva rafforza la radice dei denti, uccide i vermi nella pancia e rafforza l’intelletto".[2]

L’imam Sadiq (a) disse: "Il latte fa ingrassare, aumenta il sangue, rafforza il cuore, l’intelletto, il midollo osseo e l’istinto sessuale. È molto utile per guarire la tosse".

L’imam Alì (a) disse: "L’uvetta tranquillizza i nervi, toglie la stanchezza e purifica il sistema respiratorio".[3]

L’imam Sadiq (a) disse: "Chiunque abbia problemi di debolezza di cuore e corpo, mangi carne di pecora col latte".

Il Profeta (s) disse: "Mangiate il sedano che rafforza la memoria".[4]

Il Profeta (s) disse: "Mangiate l’aglio che guarisce 70 malattie".


[1] Tibb al-kabir, pag.333.

[2] Hilat al-muttaqin, pag.296.

[3] Hilat al-muttaqin, pag.282.

[4] Tibb al-a’immah.

I benefici della pioggia Naysan

Nel libro Anis al-salihin è riportato che il Profeta (s) disse:

“L’arcangelo Gabriele mi insegnò una dua che guarisce tutti i mali, bisogna raccogliere un po’ di acqua piovana (della pioggia che cade circa 23 giorni dopo l’inizio della primavera per tre giorni), prima che cada a terra, in una scodella pulita, quindi leggerci le seguenti sure, ognuna 70 14e2x54 volte: al-Hamd, al-Tawhid, al-Nas, al-Falaq, il versetto del Kursiyy, al-Kafirun e al-Qadr, poi recitare 70 volte La ilaha illallah, 70 volte Allahu Akbar, 70 volte il salawat e 70 volte Subhanallahu walhamdulillahi wa la ilaha illallahu wallahu akbar, quindi soffiare sull’acqua e berla per sette mattine”.

Poi il Profeta (s) aggiunse:

“Giuro su Colui Che mi ha mandato per guidare le creature che chi farà ciò sarà guarito da tutte le malattie”.[1]

I benefici della giuggiola

L’imam Sadiq (a) disse: “La giuggiola è migliore degli altri frutti allo stesso modo che noi siamo migliori degli altri esseri umani”.

Questi sono alcuni dei benefici della giuggiola, secondo le parole degli Infallibili (a):

1. Abbassa la febbre.

2. La giuggiola in polvere dona la vista all’occhio.[2]

3. La giuggiola fa bene al sangue.[3]


[1] Mafatih al-jinan.

[2] Hilat al-muttaqin, pag.294.

[3] Tibb al-kabir, pag.334

Il Profeta (s) disse che queste cose causano dimenticanza:
1. mangiare formaggio,
2. mettere in bocca ciò che è stato morsicato da un topo,
3. mangiare la mela aspra,
4. camminare tra due donne,
5. guardare il cadavere di una persona impiccata,
6. leggere ciò che è scritto sulle tombe.

Il Profeta (s) disse: “Nella prima settimana dopo il matrimonio la sposa non deve bere latte, mangiare aceto, melone giallo e la mela aspra poiché il suo utero è ‘freddo’ e se consuma queste cose diventerà sterile”.

L’imam Sadiq (a) disse: “È meglio bere l’acqua e qualsiasi liquido in tre sorsi che uno solo”.

I consigli dell’Imam Rizà (a)
· Non mangiare uova e pesce insieme
· Non mangiare troppa cipolla
· Non fare il bagno a pancia piena
· Non mangiare troppe uova
· Non mangiare troppi fichi
· Non bere acqua fredda dopo aver mangiato dolci
· Non trattenere l’urina
· Non bere acqua durante i pasti
· Mangiare tre cucchiai di miele al giorno in inverno è utile per combattere il raffreddore
· Per curare il raffreddore in estate è utile evitare di esporsi al sole e mangiare un cetriolo al giorno
· Andare in bagno prima di andare a dormire
· Fare gargarismi con un po’ di aceto dopo aver mangiato dolci